App e salute: smartphone sempre più utili per il nostro benessere e per la ricerca

La diffusione di capillare di smartphone e tablet sta favorendo sempre più un supporto quotidiano alla nostra salute attraverso app e strumenti di monitoraggio integrati nei nostri amati telefonini.

App ECG Apple WatchTante sono le App utili ad assistere i malati nei percorsi di cura, ricordando loro di assumere terapie o aiutando nel monitoraggio di sintomi e segni. Moltissime sono anche quelle che coadiuvano una possibile diagnosi come ad esempio l’App ECG lanciata sul mercato italiano questa primavera che avverte in caso di frequenza cardiaca alterata (l’App funziona su apple watch).


Qualche giorno fa, Fondazione Vodafone Italia insieme ad Airc ha lanciato un’App che trasforma lo smartphone in uno strumento di raccolta dati per la ricerca sul cancro. Si chiama DreamLab e rientra in un progetto di ricerca “Genoma in 3D” condotto dall’Ifom (Istituto Firc di oncologia molecolare). L’obiettivo è quello di contribuire a caratterizzare in modo accurato la struttura del dna all’interno del nucleo cellulare. Quando lo
smartphone è inutilizzato e collegato alla rete elettrica, l’app scarica pacchetti di dati e li restituisce ai ricercatori una volta elaborati. Grazie a queste ricerche si potranno capire sempre meglio i collegamenti tra mutazioni genetiche ed evoluzioni delle malattie in modo da arrivare a terapie personalizzate e mirate. L’App è gratuita e funziona solo quando il telefono è collegato alla corrente e a internet. Già attiva in altri paesi del mondo, permette a chiunque di aiutare inmaniera significativa la ricerca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *